Nuova IMU

Vista la legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020) ed i provvedimenti in merito adottati da questo Comune, per la 1a rata di acconto IMU scadente il 16 giugno 2020 è stata adottata la possibilità di pagamento, senza l’applicazione di sanzioni, entro il 30 settembre 2020, termine entro il quale deve essere effettuato il versamento dell’acconto IMU dovuta per l’anno d’imposta corrente.

Sono soggetti passivi IMU il proprietario di immobili, inclusi i terreni e le aree edificabili, a qualsiasi uso destinati, ivi compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio è diretta l’attività dell’impresa, ovvero il titolare di diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi.

Sono escluse dal pagamento:

  •  le abitazioni principali e pertinenze della stessa (nella misura massima di una per ciascuna categoria C2, C6 e C7), ad eccezione delle abitazioni classificate nelle categorie A/1, A/8 e A/9;
  • i terreni agricoli posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, iscritti alla previdenza agricola, comprese le società agricole ed i terreni agricoli di cui alle lett. b), c) e d) del comma 758 della Legge 160/2019.

Per l’unità immobiliare concessa dal soggetto passivo in comodato ai parenti in linea retta di primo grado che la utilizzano come abitazione principale è prevista la riduzione del 50% della base imponibile, qualora sussistano le altre condizioni previste dall’art. 1, comma 747, lett. c), della legge 27 dicembre 2019, n. 160. La suddetta agevolazione IMU per le case concesse in comodato d'uso gratuito ai parenti in linea retta di primo grado si estende, in caso di morte del comodatario, al coniuge di quest'ultimo, ma solo se sono presenti figli minori.

Aliquote e rate di versamento

Il pagamento IMU dovrà essere effettuato in 2 rate (prima rata, 50%, entro il 16 giugno – seconda rata, a conguaglio, entro il 16 dicembre). È ammesso il pagamento in unica soluzione entro il 16 giugno.

Se la scadenza cade in un giorno festivo, il termine di versamento è da intendersi prorogato al primo giorno lavorativo successivo.

A partire da quest'anno l'lmu e la Tasi sono state unificate e in attesa che il Consiglio comunale approvi le aliquote per l’anno 2020. In sede di prima applicazione dell'imposta, la prima rata da corrispondere è pari alla metà di quanto versato a titolo di IMU e TASI per l'anno 2019 (con il codice tributo riferito all’IMU, vedasi tabella sotto riportata).

Codici per il versamento

Il codice catastale del comune è L977.

Codici IMU per il versamento dell'imposta con F24 e F24 semplificato
Descrizione Codice tributo comune Codice tributo stato
IMU - imposta municipale propria su abitazione principale e relative pertinenze 3912 -
IMU - imposta municipale propria relativa ai terreni 3914 -
IMU - imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D - STATO - 3925
IMU - imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D - INCREMENTO COMUNE 3930 -
IMU - imposta municipale propria per le aree fabbricabili 3916 -
IMU - imposta municipale propria per gli altri fabbricati 3918 -

Il calcolo dell'IMU

Sportello informazioni

Gli uffici del Servizio Tributi sono a disposizione per ogni ulteriore informazione.

 Ultimo aggiornamento: 18/09/2020


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto