Aperta la campagna vaccinale per soggetti fragili e persone estremamente vulnerabili

09/04/2021  - 89 letture     Coronavirus

Una vaccinazione

Dal 9 aprile è possibile prenotare la vaccazione per i soggetti estremamente vulnerabili e per i portatori di disabilità grave.

Soggetti estremamente vulnerabili

I cittadini in condizioni di "estrema vulnerabilità" possono prenotare l’appuntamento per la vaccinazione anti Covid-19.

Per sapere se rientri nella categoria delle persone estremamente vulnerabili, consulta la tabella 1 delle “ Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19" del Ministero della salute.

I conviventi dei cittadini estremamente vulnerabili che accompagnano all’appuntamento le persone per la vaccinazione, possono essere vaccinati contestualmente alla persona fragile, previa presentazione dell’autocertificazione del proprio stato di convivente (modello scaricabile dal  Portale di Regione Lombardia, nella sezione “Vaccinazione persone ad elevata fragilità”).

Nel caso non fosse possibile prenotare, bisogna rivolgersi direttamente al medico di medicina generale che segnalerà il nominativo per la prenotazione una volta verificato che risulti in possesso dei requisiti previsti per pazienti in condizioni di estrema vulnerabilità non in carico ad una struttura ospedaliera o con disabilità grave, ai sensi della L.104/92, art. 3, comma 3.

Anche coloro che non hanno un centro di riferimento potranno prenotarsi sul portale regionale di Poste.

Portatori di disabilità grave

Le persone con disabilità grave possono prenotare l’appuntamento per la vaccinazione anti-covid19.

Appartengono a questa categoria le persone a cui sono stati riconosciuti i benefici ai sensi della L. 104/92, art. 3 comma 3. Le liste di questi cittadini sono state trasmesse alle Regioni dall’INPS (Istituto Nazionale Previdenza Sociale).

La prenotazione dei caregiver e dei familiari conviventi avviene contestualmente alla registrazione della persona disabile nella piattaforma. Ènecessario avere con sé il codice fiscale di tutti i caregiver e/o familiari conviventi.

Nel caso non fosse possibile prenotare, bisogna rivolgersi direttamente al medico di medicina generale che segnalerà il nominativo per la prenotazione una volta verificato che risulti in possesso dei requisiti previsti per pazienti in condizioni di estrema vulnerabilità non in carico ad una struttura ospedaliera o con disabilità grave, ai sensi della L.104/92, art. 3, comma 3

Approfondimenti

Accedi alla prenotazione

Condividi:

Azioni:


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto